Outdoor Education 3-6 anni

Gigi
bandierina
budino
caprette
carriole
galline
Margot
moscacieca
Salice
Salita
tigli
att_montessori2
frutta
pozzanghera2
previous arrow
next arrow


Progetto Outdoor Education

Il progetto si rivolge ai bimbi dai 3 ai 6 anni per un massimo di dieci bambini che sono seguiti da un team multidisciplinare.

  • Personale di Avanti Frutta che si occupa dell’area disciplinare inerente la biologia e le scienze oltre che delle attività di vita in fattoria.
  • Educatrice di inglese e del linguaggio.
  • Educatore musicale.

Le attività ricreative/didattiche si svolgono principalmente all’aperto in un ambiente naturale e stimolante attraverso l’utilizzo dei sensi e provando ad imparare facendo. Il tutto corollato dal divertimento e dalla libertà di espressione.

La nostra scelta educativa di mantenere un piccolo gruppo è volta a dare ad ognuno la possibilità di esprimere al meglio la propria individualità. La differenza di età tra i bambini è vista come un punto di forza per contribuire alla formazione di un gruppo alla cui base c’è il rispetto degli altri e la collaborazione di tutti gli individui. I piccoli sono stimolati dai più grandi e viceversa. Le attività in un gruppo eterogeneo e coeso aiutano a migliorare le capacità relazionali e di interazione oltre che l’autostima. Per tutti si lavora sull’acquisizione delle autonomie nelle attività quotidiane e nel prendersi cura di sé, attraverso il rispetto delle regole e dei tempi, migliorando le capacità di adattamento.

Non ci sono obiettivi “scolastici” comuni ma gli obiettivi sono costruiti su ogni singolo bambino.

Tema del progetto

Ogni anno ha un proprio filo conduttore con un tema di base. Per l’anno 2021-2022 questo tema è l’Agenda 2030.

Sottoscritta il 25 settembre 2015 dai Paesi membri delle Nazioni Unite e approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU, ed è costituita da 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, Sostegno della diversità sociale e culturale, della parità di genere e della coesione sociale, di stili di vita sostenibili, della promozione di una cultura di pace e non violenza, la valorizzazione della diversità culturale e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile.

Sembrano concetti difficili ma attraverso la vita quotidiana in fattoria, ma non solo, sono illustrati ai bimbi in maniera semplice e naturale. Utilizzando il metodo della sperimentazione diretta e proponiamo attività/laboratori (artistici, di cucina, esperimenti scientifici, di drammatizzazione, musicali ed altro) sempre differenti, in italiano o in inglese, supportati da libri e materiale video per rendere i concetti più semplici per i bambini.

Esempi di temi affrontati:

  • il concetto di diversità e la sua importanza in tutte le forme viventi.
  • Il rispetto per la terra e tutti gli esseri viventi.
  • l’importanza del “non sprecare” il cibo ma anche i beni primari come l’acqua o l’energia.
  • concetto di energia alternativa e rinnovabile.
  • l’importanza del mangiar sano per la nostra salute.
  • il consumo responsabile. Creazione dell’orto e laboratori di autoproduzione.
  • l’importanza del riciclo e della raccolta differenziata. Creazione di giochi con materiale di recupero.
  • la diversità di genere e le pari opportunità.
  • Il clima/cambiamenti climatici/inquinamento. Le stagioni ed il clima.
  • cittadini responsabili e rispettosi della nostra città. La nostra città ideale.
  • l’importanza della scuola e dell’istruzione

 

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci.

I commenti sono chiusi.